Qualità Morali del Volontario

Il volontario è un amico :

DISCRETO, perchè non si impone mai, rispetta la personalità di ciascun malato, la sua intimità ed i suoi silenzi; custodisce con riserbo le confidenza ricevute

FEDELE, perchè la regolarità delle sue visite comprova la sua amicizia. Egli deve fare in modo da non deludere i malati, impegnandosi ad esser loro fedele nell’assistenza.

CALMO, perchè effettua le sue visite con spirito calmo, senza fretta, in modo che la sua presenza infonda un senso di sicurezza e di fiducia.

ATTENTO, perchè deve mostrare attenzione ai desideri del malato e dividerne le preoccupazioni. La sua premura non si propone di correggere o di educare, ma è un dono di amicizia.

EFFICACE, perchè è sempre pronto ad aiutare e a collaborare con tutti gli operatori sanitari e sociali.

INTUITIVO, perchè deve saper cogliere le difficoltà che ciascun malato incontra; deve quindi cercare di aiutarlo a superarle.

UMILE, perchè dona la sua amicizia con semplicità senza attendere ringraziamenti

SERIO e DETERMINATO nel suo impegno, cosciente che “volontario” è colui che liberamente ha scelto l’attività di volontariato ospedaliero, fissandone con i responsabili tempi e modalità. Proprio perchè liberamente scelto e non remunerato l’impegno è nobile e profondo.

Lascia un commento

sito associazione volontariato

Vai alla barra degli strumenti